Novità fiscali


Applicazione delle agevolazioni riservate alla 'prima casa' – Reiterazione delle agevolazioni


Il contribuente può fruire delle agevolazioni 'prima casa' in relazione all'acquisto di un nuovo immobile, ancorché risulti già in possesso di un'altra abitazione acquistata con agevolazioni, a condizioni, tuttavia che si impegni ad alienare l'immobile preposseduto entro un anno dal nuovo acquisto agevolato. La nuova disciplina agevolativa riservata alla prima casa di abitazione trova applicazione anche con riferimento agli acquisti effettuati a titolo gratuito. Il contribuente che ha già acquistato una abitazione a titolo oneroso, fruendo dell'agevolazione 'prima casa' può richiederla nuovamente in sede di successione o donazione, impegnandosi a rivendere l'immobile preposseduto entro l'anno dall'acquisto del nuovo immobile agevolato. Pertanto, nel caso analizzato dall'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 86/E del 4 luglio 2017, il contribuente istante, già in possesso di un immobile acquistato a titolo oneroso fruendo delle agevolazioni, potrà richiedere nuovamente le agevolazioni riservate alla 'prima casa di abitazione' in occasione della stipula dell'atto di donazione dell'immobile, a condizione che nel predetto atto si impegni a vendere entro l'anno dal nuovo acquisto l'immobile preposseduto.

(Vedi risoluzione n. 86 del 2017)