Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Amministratori responsabili solo per colpe dirette

Con l’ordinanza n. 15822 depositata ieri la Corte di cassazione ha affermato che i tribunali specializzati in materia d’impresa sono competenti a decidere sulla richiesta risarcitoria del credito di una società di capitali, nei confronti degli amministratori e del liquidatore, per l’avvenuta cancellazione della società dal registro imprese, pur in presenza di un debito vantato dal creditore. Non conta che si tratti di crediti da lavoro. Nel caso analizzato dai giudici di legittimità la dipendente di una società chiedeva i danni agli amministratori e al liquidatore dell’azienda per l’avvenuta cancellazione della società dal registro delle imprese pur in presenza del debito da lei vantato. Per la donna un liquidatore diligente avrebbe dovuto chiedere ai soci l’esecuzione di finanziamenti per estinguere i debiti sociali e inserire in bilancio il debito della ricorrente.


questo articolo di trova a pagina 25