Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Forfettario, note di variazione senza Iva

Il regime forfettario si applica anche con riferimento alle note di variazione in diminuzione. Sulle stesse non si applica l’Iva. A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate, nella risposta all’interpello 227 pubblicata ieri. Il caso riguardava una prestazione di un professionista quale Ctu, nominato dal giudice, che aveva emesso due fatture. Sulle fatture non era stata applicata né l’Iva, né la ritenuta d’acconto in quanto il Ctu si avvaleva del regime forfettario. L’interpellante ritenendo l’importo della prestazione non congruo, aveva presentato reclamo al presidente del Tribunale da cui è emerso un accordo transattivo con riduzione della parcella. Nell’istanza di interpello si chiedeva se, a seguito della riduzione dell’importo della prestazione, potesse essere emessa una nota di credito senza versare l’Iva. A parere dell’Agenzia è possibile emettere la nota di variazione, a patto che non sia trascorso un anno dal momento di effettuazione dell’operazione.


questo articolo di trova a pagina 28