Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Il richiamo di Lagarde (Bce): niente ritardi sul Recovery plan

L’Inps ha reso noto che, causa pandemia, in meno di un anno si sono persi 662 mila posti di lavoro. Questo, nonostante il blocco dei licenziamenti e 4 miliardi di ore di cassa integrazione autorizzate. Ma l’emergenza continua e la campagna vaccinale rallenta, tanto che il ministro dell’Economia, Gualtieri ora non esclude la proroga della cassa integrazione fino in autunno. È il contenuto di una lettera inviata ieri al vicepresidente della Commissione Ue Dombrovskis e al Commissario all’Economia, Gentiloni per spiegare la richiesta di nuovo deficit per 32 miliardi approvata dal Parlamento. Lo scostamento di bilancio serve per un nuovo pacchetto di aiuti. Questo peggiora i conti pubblici. Ad oggi il debito ha già raggiunto il 154,2% del Pil, solo la Grecia fa peggio dell’Italia. La seconda ondata del virus ha fatto registrare un peggioramento sul fronte lavoro con un calo delle assunzioni nel privato del 31% . La presidente della Bce, Christine Lagarde sollecita gli Stati a presentare i piani per i fondi del Recovery plan. (Ved anche Il Sole 24 Ore: ‘L’appello della Bce ai governi: stringere sui piani per la ripresa’ – pag. 19)


questo articolo di trova a pagina 31