Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Negli Isa ricavi e compensi extracontabili

Il rinvio del termine per il versamento delle imposte risultanti dalla dichiarazione è stato giustificato dal ritardo con il quale è stato pubblicato il software per l’applicazione degli indici sintetici di affidabilità. Presto un dm farà slittare il primo termine dal 1° al 22 luglio; con la maggiorazione dello 0,4% si pagherà, invece, entro il 21 agosto. Il contribuente, poi, potrà rateizzare il saldo delle imposte pagando le rate residue entro il giorno 16 dei mesi di settembre, ottobre e novembre. La persona fisica, senza partita Iva, che usufruisce della proroga, potrà versare il 22 luglio o il 21 agosto con la maggiorazione dello 0,4% e, nel caso in cui opti per la rateizzazione entro le successive date di fine mese a partire dal 31 agosto per finire il 30 novembre. Per beneficiare del rinvio del termine è necessario che nel 2018 i titolari di reddito di impresa e di lavoro autonomo non abbiano realizzato ricavi superiori a 5.164.000 euro e che svolgano un’attività il cui codice sia compreso nei due decreti Isa.


questo articolo di trova a pagina 25