Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Dal wi-fi ai buoni per il pasto, chi deve pagare il conto?

Se prima della pandemia il lavoro agile aveva l’obiettivo di favorire la conciliazione tra famiglia e lavoro e di aumentare la produttività, oggi ha come priorità la riduzione dei costi. Pensiamo ai trasporti, al riscaldamento, alle bollette, alla pulizia e, in prospettiva, agli affitti perché basteranno sedi più piccole. La legge sullo smart working non disciplina tutto. Ci si chiede se i buoni pasto vanno assegnati a chi lavora da casa e se il datore deve procurare al dipendente la sedia ergonomica a garanzia della salute. Il 50% delle imprese ha cancellato i buoni pasto dei dipendenti. I sindacati rispondono chiedendo rimborsi su affitti e connessioni. In Svizzera un’azienda è stata costretta a pagare un extra mensile a tutti i lavoratori per contribuire alle spese di affitto e di connessione. Su questi punti deve partire la contrattazione.


questo articolo di trova a pagina 39