Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Decontribuzione aggiuntiva per i premi del 2013

Con il messaggio n. 3634/2019 di ieri l’Inps ha reso noto che i datori di lavoro potranno recuperare un ulteriore 0,22% a titolo di decontribuzione dei premi di risultato corrisposti nel 2013 a fronte di appositi accordi collettivi di secondo livello aziendali o territoriali. Il tetto per richiedere il beneficio è stato elevato dal 2,25% al 2,47% della retribuzione annua dei lavoratori interessati. Pertanto, i datori di lavoro che nel 2014 sono stati autorizzati dall’Inps a fruire della decontribuzione, potranno recuperare l’eventuale ulteriore quota di beneficio spettante pari allo 0,22% (2,47%-2,25%=0,22%), conguagliandola nel flusso uniemens, entro il 16 gennaio 2020. I datori di lavoro dovranno però restituire al dipendente la quota di sua spettanza, pari alla contribuzione a suo carico calcolata sull’ulteriore importo oggetto di decontribuzione. Tale restituzione andrà assoggettata a tassazione separata.


questo articolo di trova a pagina 31