Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Estesa la platea di Srl obbligate alla nomina di sindaci e revisori

Con il via libera del decreto che riforma le norme fallimentari cambiano i criteri per la nomina dell’organo di controllo o del revisore nelle Srl. Il nuovo obbligo ne prevede la nomina se la società supera 2 milioni di euro di ricavi o di attivo o ha personale oltre le 10 unità. I parametri sono senza dubbio più stringenti rispetto alla normativa attuale, è pertanto ipotizzabile che questi allargheranno in maniera considerevole il numero dei soggetti obbligati alla nomina. Inoltre, a differenza di oggi sarà sufficiente il superamento di un solo limite per rendere operativa la nomina. Tra le novità, sale a tre il numero degli esercizi in cui consecutivamente non devono essere superati i limiti affinché l’obbligo di nomina del sindaco o del revisore venga meno. Più complesso è capire quando le Srl interessate dovranno procedere alla nomina. L’obbligo potrebbe decorrere 30 giorni dopo l’assemblea di bilancio che certifica il superamento dei limiti. La norma concede nove mesi di tempo per adeguare gli statuti che hanno regole diverse.


questo articolo di trova a pagina 2