Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Il ritorno dei minimi tariffari

Il Tar delle Marche, con una sentenza di ieri, ha soppresso un avviso del comune di Macerata per l’acquisizione di candidature ai fini della nomina dell’organo di controllo di una società in house, nel quale veniva previsto un compenso di 2mila euro annui per il professionista. Secondo il Tribunale l’avviso violerebbe la norma perché il compenso previsto sarebbe inferiore ai minimi tariffari, sia per l’incarico di revisore dei conti sia per quello di sindaco della società. La legge di Bilancio 2018 ha previsto che il compenso del professionista debba essere commisurato alla quantità e alla qualità del lavoro e alle caratteristiche della prestazione. Inoltre deve essere conforme ai parametri ministeriali. Tuttavia in questi tre anni la norma ha vissuto diverse peripezie.


questo articolo di trova a pagina 33