Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Strasburgo chiede all’Italia di rivedere la legge sull’ergastolo

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, ieri, ha condannato l’Italia per la violazione dell’articolo 3 della Convenzione che prevede il divieto di trattamenti disumani e degradanti. Le regole italiane lo violano perché impediscono al condannato all’ergastolo di poter chiedere al giudice di Sorveglianza di essere ammesso ai benefici penitenziari qualora non collabori all’accertamento dei fatti. Secondo la Corte dal rifiuto di collaborare di un detenuto non si può necessariamente dedurre il suo restare criminale, visto che c’è chi non collabora perché si ritiene innocente o teme ritorsioni ai familiari, mentre c’è chi inscena una collaborazione non per vera dissociazione ma solo per opportunismo.


questo articolo di trova a pagina 18