Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Tar, sì del Garante privacy ai processi in videoconferenza

Via libera del Garante della privacy al processo amministrativo a distanza aperto anche agli avvocati. Terminata l’emergenza sanitaria la giustizia amministrativa dovrà tuttavia dotarsi di una propria piattaforma informatica per le udienze online, invece di ricorrere, come avviene oggi, a Teams di Microsoft. Il parere dell’Authority prende le mosse dall’art. 4 del dl Giustizia (Dl 28/2020) che dal 30 maggio al 31 luglio prossimi ha aperto le porte dei processi online – finora consentiti solo ai giudici – anche agli avvocati. E lunedì prossimo sarà sottoscritto tra giudici amministrativi e legali un protocollo d’intesa in vista del debutto della novità. Il dl 28/2020 ha affidato al presidente del Consiglio di Stato il compito di aggiornare le regole tecniche del Pat (processo amministrativo telematico) che al momento non prevedono udienze a distanza allargate ai difensori. Le regole tecniche sono state sottoposte al parere del Garante perché i profili di tutela dei dati insiti nel nuovo sistema sono significativi. L’Autorità ha apprezzato il divieto di registrazione delle udienze.


questo articolo di trova a pagina 28