Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Tribunali e Corti d’appello coordinati da Palazzo Chigi

L’impianto della riforma della giustizia tributaria è pronto. Il Senato ha preparato un disegno di legge composto da 38 articoli. L’intento è quello di recidere ogni legame con il Mef e di riportare i nuovi Tribunali e le nuove Corti d’appello tributari sotto il coordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri. Si punta ad arrivare al giudice professionista. La riforma (targata Lega) prevede la creazione di un giudice certo e imparziale. Il collegamento tra Commissioni tributarie e Mef non dà garanzia, perché il Mef è parte del processo. La proposta è quella di creare un giudice che possa far riferimento alla Presidenza del Consiglio dei ministri. L’idea è quella di istituire giudici professionali a tempo pieno che saranno incompatibili con altri incarichi. I giudici onorari resteranno solo per le controversie di minore entità. Il riassetto prevede Tribunali e Corti d’appello con una giurisdizione tributaria a tutto tondo che si completerà con la sezione specializzata della Cassazione. A garantire l’autonomia dei giudici tributari sarà ancora il Consiglio di presidenza (Cpgt).


questo articolo di trova a pagina 4