Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Affitti brevi gestiti su Airbnb: non scatta l’attività d’impresa

Per stabilire se l’affitto breve gestito tramite Airbnb configura o meno attività d’impresa, occorre seguire il Codice civile e il Tuir. Non rileva la legge 12/1995 di Bolzano che detta criteri restrittivi per individuare l’attività di ‘affittacamere privato’. E’ quanto si legge nella risposta all’interpello 373/2019 dell’Agenzia delle Entrate. Per stabilire se la locazione è svolta in forma imprenditoriale occorre fare riferimento all’articolo 2082 c.c. e all’articolo 55 del Tuir. Nel caso analizzato il contribuente può applicare la cedolare senza dover dichiarare i proventi come redditi d’impresa. L’Agenzia ricorda che non è ancora stato emanato il regolamento previsto dal dl 50 con cui si sarebbero potuti stabilire i criteri in base ai quali l’attività di locazione si presume svolta in forma imprenditoriale, anche considerando il numero di case locate o la durata delle locazioni. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Più locazioni brevi, cedolare secca con riserva di rettifica’ – pag. 29)


questo articolo di trova a pagina 23