Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Amendola: i fondi europei non possono essere usati per ridurre le tasse

Il Recovery Plan, proposto dalla Commissione Europea, non mira a salvare questo o quel Paese perché a rischio è l’intero mercato unico. Tutti potrebbero perderne i benefici, l’Italia come i Paesi c.d. ‘frugali’ ossia Olanda, Austria, Danimarca e Svezia. A dirlo è il ministro degli Affari europei, Enzo Amendola. La proposta di Bruxelles, con piani di ripresa e riforme di competitività, serve gli interessi dell’intero continente. Per finanziare il Recovery fund si farà leva sui titoli di debito emessi sul mercato. Quindi non ci sarà un aumento dei contributi nazionali. Si avranno forme di tassazione europea legate a obiettivi come l’ambiente e il digitale. Per i cittadini – prosegue Amendola – non ci sarà un aumento delle tasse. Piuttosto potrà esserci uno spostamento del prelievo dal livello nazionale al livello europeo. E comunque gli italiani avranno più benefici rispetto a quanto saranno chiamati a contribuire in questo piano. I fondi del Recovery fund non potranno essere utilizzati per tagliare le tasse, ma per fare investimenti e rilanciare la crescita così da ridurre il debito pubblico.


questo articolo di trova a pagina 13