Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Anche la cedolare va verso gli acconti ridotti al 50%

Dovrebbe materializzarsi presto in un documento di prassi il nuovo orientamento dell’Agenzia delle Entrate il cui scopo è quello di semplificare calcoli e versamenti della cedolare secca sugli affitti. La riduzione della percentuale dovuta per la seconda rata (dal 60% al 50%) o per l’unica rata (dal 100% al 90%) da versare entro il 2 dicembre si potrà applicare anche all’imposta sostitutiva sulle locazioni. Saranno coinvolte anche Ivie e Ivafe. Tutto questo nell’ambito della platea di soggetti individuati dal decreto fiscale, ossia i contribuenti soggetti ai nuovi Isa. A cui si aggiungeranno anche i minimi e i forfettari. La tassa piatta sugli affitti, in realtà, ha regole proprie di versamento e la ‘parificazione’ con l’Irpef avviene soltanto con riferimento alle scadenze per andare alla cassa. Un comunicato di AssoSoftware afferma che gli interessati dagli acconti al 50% sono coloro a cui si applicano gli Isa, compresi i forfettari, relativamente alle solo imposte Irpef, Ires e Irap. In Redditi PF resta l’indicazione delle quote al 40% e al 60%.


questo articolo di trova a pagina 29