Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Attività essenziali, vietato fermarsi

Tutte le attività essenziali per far fronte all’emergenza potranno vedersi rivolgere il divieto di chiusura. Una precettazione per decreto legge arriva nel testo finale delle misure quadro firmate dal Capo dello Stato e pubblicate ieri sulla Gazzetta Ufficiale. Riscritta completamente anche la norma che disciplina i rapporti fra le limitazioni adottate dal Governo e quelle che potranno introdurre Regioni e Comuni. Capitolo multe: due le novità. Chi incappa nella sanzione amministrativa da 400 euro fino a 3mila euro potrà ottenere una riduzione del 30% pagando almeno fino al 31 maggio 2020, nei 30 giorni successivi alla notifica o al verbale; viene inasprita la sanzione per chi diffonde il virus con l’arresto da 3 a 18 mesi e l’ammenda da 500 a 5mila euro. Confermato il carcere fino a 5 anni per chi non rispetta l’obbligo di quarantena. Per assicurare l’effettività e la pubblica utilità delle attività sarà il prefetto ad adottare il provvedimento che impone l’obbligo di restare aperti. Sono 29 in tutto le limitazioni e le sospensioni individuate dal decreto legge. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Attività essenziali a dieta’ – pag. 31)


questo articolo di trova a pagina 5