Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Aumenti di capitale semplificati ma la norma è solo temporanea

Il Governo aveva annunciato una miniriforma per rendere più attraente il nostro diritto societario rispetto a quello di altri Paesi ma l’articolo 44 del decreto Semplificazioni ha deluso. E’ tardivo e, soprattutto, velleitario. Il ritardo è misurabile sia rispetto ai nostri concorrenti (vedi la Germania) sia di fronte alle esigenze delle imprese, in gravi difficoltà già dalla fine di marzo. L’intervento legislativo è solo un piccolo passo verso la direzione di rendere più competitivo l’ordinamento. La finalità delle nuove norme, peraltro transitorie fino al 30 aprile 2021, è quella, in sintesi, di facilitare la capitalizzazione in equity delle società attraverso gli aumenti di capitale; un particolare favore si nota per gli aumenti di capitale in natura e (soprattutto per le società quotate) con esclusione del diritto di opzione. In pratica si spingono gli imprenditori che temono la crisi a privilegiare, a ulteriori indebitamenti, forme di capitalizzazione segnatamente con beni diversi dal danaro e/o provenienti da terzi.


questo articolo di trova a pagina 22