Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Cantieri in sei mesi o il funzionario della Pa ora rischia per l’inerzia

Dl Semplificazioni: due le novità. La prima è costituita dalla riforma della responsabilità erariale che resta perseguibile per colpa grave in caso di ‘danni cagionati da omissione o inerzia’ mentre viene limitata al dolo in caso di azione. La seconda è il ‘controllo concomitante’ della Corte dei conti, finalizzato a rilevare ritardi o inerzie, ad esempio, nella ‘erogazione di contributi o trasferimento di risorse a soggetti pubblici o privati destinati al finanziamento di spese di investimento’. Il decreto impone una brusca accelerazione sui lavori. Il comma 1 dell’articolo 2 impone che l’aggiudicazione definitiva o l’individuazione definitiva del contraente dell’appalto avvenga entro sei mesi dall’atto di avvio del procedimento. ‘Il mancato rispetto dei termini di cui al periodo precedente, la mancata stipulazione del contratto e il tardivo avvio dell’esecuzione dello stesso possono essere valutati ai fini della responsabilità del responsabile unico del procedimento per danno erariale’.


questo articolo di trova a pagina 8