Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Carburanti, sì alla detrazione con debito in compensazione

Il socio può portare in detrazione l’Iva relativa agli acquisti di carburante anche in presenza di un debito in compensazione della cooperativa. Non essendo poi le prestazioni di servizi rese dal consorzio verso i consorziati riconducibili allo schema del mandato senza rappresentanza, il consorzio rifattura ai consorziati tutti i costi sostenuti, secondo il trattamento Iva applicato a monte. Lo stesso avviene per i ricavi. Quindi i consorziati, nelle fatture emesse per il ribaltamento dei compensi percepiti dal consorzio in relazione ai servizi effettuati, devono applicare l’Iva con l’aliquota proprio delle operazioni rese da quest’ultimo nei confronti dei terzi. L’Agenzia delle Entrate dedica le risposte n. 188 e 189 a due interpelli che affrontano il tema dei rapporti tra la cooperativa e i suoi soci. Dunque il socio può detrarre l’Iva e dedurre il costo di acquisto di carburante pagato compensando un proprio credito, a patto che ciò avvenga con transazioni trasparenti.


questo articolo di trova a pagina 27