Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Contratti online sempre soggetti a tributo

Adempimenti. L’Agenzia delle Entrate con tre risposte a interpello del 15 settembre 2020, rispettivamente n. 352, 351 e 355, afferma che i contratti stabiliti e conclusi su piattaforma elettronica sono sempre soggetti a imposta di bollo che deve essere assolta con contrassegno telematico o in modalità virtuale, o con bonifico bancario dagli operatori economici. Su ciascuna quietanza degli ordinativi di pagamento degli indennizzi delle servitù militari, rilasciata dai creditori per somme oltre 77,47 euro, l’imposta di bollo, di 2 euro, è dovuta e può essere assolta tramite il contrassegno in modalità virtuale. La comunicazione di classificazione e iscrizione d’ufficio di prodotti esplodenti attiva un procedimento amministrativo e equivalente a un’istanza tendente all’emanazione di un provvedimento ministeriale per cui è dovuta l’imposta di bollo di 16 euro fin dall’origine.


questo articolo di trova a pagina 26