Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Cooperative, la ritenuta sui ristorni scende al 12,5%

L’articolo 9 del Ddl di Bilancio 2021 riduce dal 26 al 12,5% la ritenuta alla fonte sui ristorni portati a capitale con facoltà di applicare in anticipo l’imposta in sede di aumento della quota sociale. Il decreto legge 63/2002 convertito nella legge 112/2020 stabilisce che i ristorni destinati all’aumento del capitale sociale, non concorrono a formare il reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione netta dei soci. Le stesse somme se imponibili, al momento della loro attribuzione ai soci sono soggette a ritenuta alla fonte nella misura del 26%. Oltre a ridurre l’aliquota dell’imposta sostitutiva la legge di Bilancio 2021 prevede la facoltà di applicare immediatamente la ritenuta al momento della scelta di capitalizzare il ristorno che generalmente avviene in sede di assemblea che approva il bilancio della coop. Tale scelta non è conveniente ma libera il socio da futuri adempimenti quando gli verrà restituito il capitale.


questo articolo di trova a pagina 27