Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Credito per ricerca e sviluppo, in arrivo le nuove regole

Firmato il decreto dello Sviluppo economico che attua la legge 160/2019 che ha introdotto tre diversi crediti d’imposta (ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e design e moda) con natura volumetrica e con il riconoscimento di percentuali e tetti massimi diversi a seconda dell’area di attività svolta. Gli scopi del decreto sono quelli di consentire alle imprese di terminare gli investimenti iniziati in anni precedenti al 2020 e di programmare gli investimenti del 2020 con maggiori certezze sul piano operativo e interpretativo, nonché di definire le modalità attuative del nuovo credito d’imposta. I tre crediti d’imposta sono così riepilogabili: in misura pari al 12% e nel limite di 3 milioni per gli investimenti in ricerca e sviluppo; in misura pari al 6% e nel limite di 1,5 milioni di euro, per le attività di innovazione tecnologica; in misura pari al 6% e nel limite massimo di 1,5 milioni di euro per le attività di design e ideazione estetica delle imprese dei settori tessile e moda, calzaturiero, occhialeria, orafo, mobile e arredo e ceramica.


questo articolo di trova a pagina 27