Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Dalla Cassa dottori 3 milioni ai giovani

La Cassa di previdenza dei dottori commercialisti intende favorire l’avvio professionale e le aggregazioni tra gli iscritti. A tal fine ha messo a disposizione 3 milioni di euro per l’avvio degli studi e l’aggregazione. In particolare, 2 milioni saranno dedicati all’acquisto, anche in leasing, di hardware, software e mobili; un milione sarà invece messo al bando per favorire l’aggregazione in studi associati o Stp. Il bonus per l’acquisto di materiali può arrivare a 5mila euro per singolo professionista, mentre non supera i 2.500 euro a soggetto l’incentivo per le aggregazioni. Per entrambi gli incentivi è posto un limite di 10mila euro per studio associato o Stp. Gli incentivi riguardano gli iscritti alla Cassa dei dottori commercialisti tra il 2017 e il 2019 che hanno un reddito annuo non superiore a 35.850 euro nel caso di nucleo familiare composto da un unico soggetto; in presenza di due soggetti il tetto reddituale sale a 46.550 euro e così via.


questo articolo di trova a pagina 22