Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Debito e crescita, l’Italia arranca Gualtieri: il 2020 sarà migliore

Le Previsioni economiche della Commissione europea non sono buone per l’Italia. A preoccupare è il debito pubblico in aumento, la crescita (già bassa) che rallenta e la disoccupazione. Il commissario Ue Pierre Moscovici ha comunque escluso che la manovra italiana sarà respinta e non sarà aperta una procedura d’infrazione perché il confronto con il governo giallorosso è ‘più serio’. Per la Commissione ‘l’Italia combatte per uscire dalla depressione e dalla bassa crescita’ in un clima cambiato, rispetto a quando la priorità era la stabilità di bilancio. Il debito pubblico, stimato in aumento l’anno prossimo, è il principale problema italiano. La crescita, rivista al ribasso quest’anno, è la più bassa in Europa. Le previsioni sull’occupazione sono ‘in deterioramento’ con la disoccupazione al 10% nel triennio. Il calo della produttività spingerà i datori a tagliare i posti o a ricorrere a contratti temporanei. Per il ministro dell’Economia Gualtieri il 2020 sarà migliore, con una crescita più alta. (Ved. anche Il Sole 24 Ore: ‘La Ue: debito italiano in crescita nel 2020-21 Gualtieri: numeri ok’ – pag. 9)


questo articolo di trova a pagina 6