Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

E’ punibile con la sanzione del 30% la compensazione errata di crediti Iva

Linea dura della Ctr Lombardia. Con la sentenza 2547/24/2019 dello scorso 13 giugno sostiene che è punibile, nella misura del 30%, la compensazione con crediti d’imposta esistenti, ma attuata prima della data prevista per legge: nella fattispecie anteriormente al 16 del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione annuale da cui emerge il credito Iva. Nonostante la tesi opposta della società, i giudici d’appello tributari ritengono che, ancorché si tratti della compensazione di un credito esistente, il suo utilizzo per importi oltre la soglia indicata prima della data prevista, configuri una violazione ‘non semplicemente formale’, ma sostanziale, trattandosi della fattispecie di compensazione di un credito non disponibile.


questo articolo di trova a pagina 18