Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Garanzia Sace più ampia Inclusi factoring e obbligazioni

Il Ddl di Bilancio 2021 estende le misure di sostegno alla liquidità già vigenti sino al 31 dicembre. Si dispongono non solo proroghe ma anche interventi volti ad ampliare e rendere ancora più accessibile l’accesso al credito bancario garantito dallo Stato da parte di imprese italiane. La Garanzia Italia di Sace è stata prorogata sino al 30 giugno 2020: viene inoltre ampliata anche l’operatività delle garanzie sulle cessioni di credito anche senza garanzia di solvenza, ovvero ‘pro-soluto’. L’attuale testo prevede che Sace possa intervenire garantendo le operazioni di cessione di credito, ma con garanzia di solvenza, ovvero ‘pro-solvendo’. Si estende anche la platea dei destinatari della garanzia Sace alle imprese medie, ma solo per il primo semestre del 2021, parliamo delle Pmi che nel 2019 hanno avuto tra 250 e 499 dipendenti. Tra i soggetti ammessi alla garanzia Sace anche le imprese di assicurazione autorizzate all’esercizio del ramo credito e cauzioni.


questo articolo di trova a pagina 27