Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

I commercialisti riscrivono i parametri con minimi e massimi

Parametri: i commercialisti rilanciano. Il Consiglio nazionale della categoria ha inviato al min. Giustizia una proposta di modifica del dm 140 del 20 luglio 2012, adottato dopo l’abrogazione delle tariffe professionali per consentire ai giudici di decidere in caso di contenzioso. Un decreto rivelatosi inadeguato. Per il presidente della categoria, Massimo Miani ‘ la scelta di adottare un unico provvedimento per i parametri di diverse categorie professionali con attività eterogenee ha comportato l’emersione di dubbi interpretativi e di lacune della disciplina non rimediabili neppure con l’applicazione in via analogica delle disposizioni stesse’. Nella proposta di modifica i commercialisti rimandano a parametri esistenti di altre professioni, quando è possibile, introducono una serie di attività, tipiche della professione del commercialista, che mancano nell’attuale versione, ed è stata prevista la possibilità di modulare il compenso a seconda della complessità della prestazione. L’augurio è che il testo sia il viatico per una norma sull’equo compenso. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Compensi derogabili ma soltanto verso l’alto’ – pag. 33)


questo articolo di trova a pagina 21