Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

In 16 Paesi europei su 28 scatta la gogna fiscale

In 16 Paesi europei su 28 scatta la gogna fiscale per gli evasori fiscali. La stessa cosa succede negli Stati Uniti, in Australia e Messico. Anche in Nigeria e Uganda, in Russia e in Corea del Sud. E’ una piaga l’evasione fiscale. Lo ha sottolineato ieri il presidente della Repubblica Mattarella. Pubblicare il nome dell’evasore è un principio saldamente incardinato nel Dna dei Paesi di cultura anglosassone. In questo modo faccio sapere a tutti che sei un evasore fiscale, che non paghi ciò che devi alla collettività. L’obiettivo è colpire i furbetti con uno stigma che provochi disapprovazione sociale e funga da disincentivo all’evasione fiscale. Il Paese più agguerrito nella Ue è l’Irlanda, dove il libro nero degli evasori viene pubblicato dal 1997 e da tre anni viene aggiornato online. A Londra le differenze sono minime. A Est lo hanno adottato quasi tutti gli ex Paesi del blocco sovietico o della ex Jugoslavia entrati nella Ue. Ma sono gli Stati Uniti il Paese in cui il ‘name and shame’ trova la sua applicazione più diffusa. Qui il fisco non scherza e si va in carcere.


questo articolo di trova a pagina 6