Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Incentivate dal Mise le comunità energetiche

Il decreto Rilancio, recentemente, ha incentivato le comunità energetiche, ossia le forme di aggregazione e condivisione di responsabilità e benefici connessi alla realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica. L’articolo 119, comma 16-bis, prevede infatti che l’esercizio di impianti fino a 200 kW da parte di comunità energetiche rinnovabili non costituisce svolgimento di attività commerciale abituale. Inoltre, la realizzazione di impianti a fonte rinnovabile è agevolata con la detrazione del 50% sulle spese sino ad un massimo di 96mila euro per l’intero impianto. Se inseriti all’interno di un intervento di riqualificazione energetica con interventi trainanti, sulla spesa sostenuta sino a 20 kW di potenza si potrà godere della detrazione del 110% e sulla quota parte eccedente di una detrazione del 50% sempre nel previsto limite massimo di spesa. Ieri il Mise ha dato un nuovo impulso definendo la tariffa incentivante per la remunerazione degli impianti a fonti rinnovabili realizzati per l’autoconsumo collettivo nelle comunità energetiche rinnovabili. Per 20 anni tariffa premio pari a 100 euro/MWh per remunerare la produzione.


questo articolo di trova a pagina 25