Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

La famiglia fa impazzire l’Irpef

Per il fisco italiano 20mila euro di reddito prodotti da un professionista o un autonomo possono valere fino a 106 volte di più degli stessi 20mila euro guadagnati da un lavoratore dipendente. E preziosissimi, agli occhi dello stesso fisco, sono anche i 20mila euro ricevuti da un pensionato: valgono il 20% in meno di quelli dell’autonomo, ma pesano 84 volte tanto quelli del dipendente. Almeno a giudicare dal conto delle tasse. Con 20mila euro di reddito e due figli a carico, l’Irpef chiede al dipendente 16,8 euro, con un’aliquota effettiva dello 0,1%, mentre pretende 1.421 euro dal pensionato e 1.786 euro dall’autonomo. Cioè, appunto, 106 volte in più. La curva dell’Irpef che dovrebbe garantire la progressività dell’imposta resta oramai confinata nei capitoli teorici dei manuali di scienza delle finanze. Nella pratica quotidiana il fisco sui redditi è una lotteria.


questo articolo di trova a pagina 3