Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

La scadenza per il modello Redditi apre la stagione delle integrative

Oggi parte la stagione delle dichiarazioni integrative. Con questo strumento è possibile rimediare ad errori che non hanno determinato un maggior versamento o l’indicazione di un maggiore imponibile, entro il termine di decadenza dell’azione accertatrice. E la notifica di un avviso di accertamento non è ostativa, considerato che gli elementi rettificati con la dichiarazione integrativa a favore possono essere controllati dal fisco entro la scadenza di legge ordinaria, decorrente però dalla sua trasmissione. Le dichiarazioni a sfavore del contribuente servono, invece, a rimediare a sue violazioni. Per la Cassazione non sempre è possibile emendare ad errori commessi dal contribuente a suo danno. In caso di manifestazioni di volontà, infatti, l’ultima chance è rappresentata dalla dichiarazione integrativa nei 90 giorni. Per regolarizzare opzioni tardive resta la possibilità di usare la remissione in bonis ma i tempi sono molto ristretti.


questo articolo di trova a pagina 20