Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

L’esterometro di novembre si può rinviare a fine gennaio

C’è tempo fino a fine gennaio per inviare l’esterometro di novembre 2019. Se nel corso dell’anno, la somma dei vari contratti d’appalto supererà i 200mila euro, la nuova stretta sui controlli dell’F24 da parte del committente si applicherà a tutti i contratti ancora in essere al momento del superamento della soglia. Il nuovo credito d’imposta del 40% non potrà essere utilizzato dai professionisti. Sono alcuni dei chiarimenti che l’Agenzia delle Entrate ha fornito ieri, a Milano, nel corso di un evento diretto ai commercialisti. Dunque, la modifica da mensile a trimestrale dell’invio dell’esterometro è già efficace per il modello di novembre 2019 che potrà essere inviato, assieme a quello di dicembre 2019, entro il 31 gennaio 2020 e non più, come prevedeva la vecchia norma, entro il 31 dicembre 2019. I professionisti sono esclusi dal nuovo credito d’imposta del 40% per investimenti 4.0 ma questi potranno beneficiare di quello del 6% per gli investimenti in altri beni strumentali nuovi.


questo articolo di trova a pagina 23