Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Linea dura del Fisco: il ristorante chiude per 1,5 euro di sconti

La Corte di cassazione, con la sentenza 26309 depositata ieri, si è pronunciata in merito al caso di un contribuente che ha versato 4 euro in meno rispetto al dovuto. Gli ‘ermellini’ sono stati chiamati a decidere se il contribuente decadeva o meno dalla sanatoria. L’Agenzia delle Entrate si era espressa per il disconoscimento della definizione per i residenti nei territori colpiti dal sisma 2002. I giudici tributari d’appello avevano dato ragione al contribuente. La Corte di legittimità ha accolto il ricorso ma vista l’esiguità dell’importo non versato hanno compensato le spese. Nella sentenza 26322, depositata sempre ieri, la Cassazione è stata chiamata a stabilire se un ristorante che ha emesso tre ricevute per un importo superiore a quello incassato di 0,50 euro debba chiudere l’attività per tre giorni. Anche in questo caso la Ctr dava ragione al contribuente mentre la Cassazione accoglieva il ricorso delle Entrate.


questo articolo di trova a pagina 29