Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Niente precompilata Iva nel 2022 per i commercianti al minuto

Parte la fase sperimentale della messa a disposizione delle bozze dei registri Iva e delle liquidazioni periodiche con platea dei destinatari assolutamente ristretta, limitata per le operazioni realizzate dal 1°luglio 2021 ai contribuenti trimestrali per opzione, cui si affiancheranno per il 2022, coloro che liquidano l’Iva per cassa. Non riceveranno le bozze di tali documenti per tutto il 2022 tutti coloro che erogano prestazioni sanitarie i quali, tenuti all’invio dei dati al Sistema tessera sanitaria ai fini dell’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata, non possono emettere fatture elettroniche. Analogamente esclusi e per gli stessi periodi, i commercianti al minuto quando trasmettono i corrispettivi senza distinzione di aliquote ripartendone il relativo ammontare utilizzando il metodo della ventilazione dei corrispettivi. Niente precompilata Iva nel 2022 neanche per coloro che trasmettono corrispettivi per le cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, né per chi effettua cessioni di beni o prestazioni di servizi tramite distributori automatici.


questo articolo di trova a pagina 29