Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Pratiche comunali e autorizzazioni Asl provano l’operazione

Il Fisco non può disconoscere i costi e recuperare l’Iva afferente a operazioni ritenute oggettivamente inesistenti, se il contribuente indica per ogni singola commessa eseguita nell’anno il committente, l’oggetto dell’appalto, la data di inizio e fine lavori, i ricavi conseguiti e i costi sostenuti, con margine di commessa, esibendo le pratiche comunali, i piani di lavoro, le comunicazioni alle Asl e le autorizzazioni amministrative, unitamente alle relative fatture di acquisto e vendita. A stabilirlo la Ctp di Bergamo, con la sentenza 343/1/2019. Dunque, la puntuale presentazione di commesse e documenti, quest’ultimi emessi anche da enti pubblici, bloccano il recupero sulla prestazione fittizia.


questo articolo di trova a pagina 18