Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Prestiti, l’ok di Bruxelles atteso entro metà giugno

Il Mef ha notificato a Bruxelles le misure contenute nel decreto legge n. 73 del 25 maggio scorso in materia di allungamento dei prestiti garantiti oltre i 30 anni da 6 a 10 anni. Proseguono, intanto, i confronti tra il Governo e la Commissione europea su come l’Italia intende prorogare le misure di liquidità a supporto delle imprese e, al contempo, iniziare un’uscita, graduale, da questi aiuti. A Via XX Settembre contano di avere un responso della Commissione Ue entro la prossima settimana per rendere operative le nuove misure entro la fine di giugno. Fino a quando Bruxelles non darà l’autorizzazione al prolungamento dei prestiti le banche non possono consentire un prolungamento che per molte imprese in difficoltà offrirebbe una boccata d’ossigeno non indifferente. Sempre da Bruxelles si attende il via libera alla possibilità di prorogare le moratorie garantite dallo Stato dal 30 giugno al 31 dicembre: in tutto 121 miliardi richiesti da oltre un milione di imprese.


questo articolo di trova a pagina 4