Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Rimanenze, vanno dettagliate

Il contribuente è tenuto a collaborare con l’ufficio finanziario e a produrre la documentazione necessaria per dettagliare le rimanenze. In caso contrario è legittimo l’accertamento induttivo basato sulle percentuali di ricarico. E’ quanto si legge nella sentenza n. 32212/2019 emessa dalla Corte di cassazione e depositata lo scorso 10 dicembre. Il caso analizzato dai giudici del Palazzaccio riguardava un avviso di accertamento delle Entrate di Roma che avevano accertato un maggior reddito ai fini Irap e Iva per l’anno d’imposta 2003 a una Snc esercente l’attività di bar, imputando pro quota ai soci il maggior utile. I giudici tributari d’appello, riformando la decisione dei colleghi di primo grado, avevano stabilito che, la mancata esibizione in contraddittorio del dettaglio delle giacenze di magazzino, aveva legittimato l’accertamento analitico induttivo.


questo articolo di trova a pagina 30