Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Superbonus, sgravi più semplici Basta comunicare l’inizio lavori

Grazie al decreto semplificazioni sarà più semplice il Superbonus perché potrà contare su un’applicazione più facile, meno burocrazia, e meno rigidità sulle violazioni. Il testo è stato rimodulato dalle commissioni Affari costituzionali e Ambiente di Montecitorio due giorni fa. Oggi arriverà in Aula per poi passare al Senato. La conversione in legge dovrà avvenire entro il 30 luglio. Tra le novità più rilevanti c’è appunto la semplificazione del 110% che prevede la sola Cila anche per interventi strutturali degli edifici o i prospetti; per le opere di ‘edilizia libera’ basterà la descrizione dell’intervento, mentre per le variazioni in corso d’opera, servirà comunicarle a fine lavori come integrazione della Cila. Passa da 18 a 30 mesi il tempo per spostare la residenza nell’immobile oggetto della ristrutturazione, con un’imposta di registro ridotta al 2%. In merito alle irregolarità lo stop al beneficio riguarderà il singolo intervento. Per la proroga del Superbonus sarà necessario attendere la legge di Bilancio 2022. (Ved. anche Il Sole 24 Ore: ‘Mini pacchetto 110%: lo sgravio non decade per gli errori formali Governo ancora sotto su dissesto e Regioni’ – pag. 2 e Italia Oggi: ‘Ennesimo restyling per il 110%’ – pag. 33)


questo articolo di trova a pagina 29