Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Tia2 non sconta dell’Iva

Con l’ordinanza n. 19295 del 18 luglio 2019 la Corte di cassazione ha affermato che gli utenti devono pagare l’Iva sulla Tia2 per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. La tariffa integrata ambientale ha natura privatistica ed è soggetta al pagamento dell’Iva, in quanto l’utente paga un corrispettivo per il servizio svolto dal Comune. L’Iva va versata anche se la gestione del servizio è affidata a una società ‘in house’, poiché anche queste società esercitano attività commerciali nei confronti di terzi. Ha natura tributaria, invece, l’addizionale provinciale alla Tia2, che serve a procurare risorse per l’esercizio delle funzioni pubbliche delle province, mancando qualsiasi rapporto tra la prestazione dell’amministrazione e il vantaggio ricevuto dal privato.


questo articolo di trova a pagina 30