Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Tutte le partite Iva in un Pos

Tutti i commercianti e tutti i professionisti dovranno dotarsi del Pos e comunque garantire pagamenti tracciabili, anche con il telefono. In caso contrario, dal 1°luglio 2020, scatterà una sanzione amministrativa pari a 30 euro, aumentata del 4% in base al valore della transazione. L’obbligo di accettare pagamenti tracciabili vale per tutti i soggetti che vendono beni o servizi, senza paletti dimensionali. Per i virtuosi che si adegueranno all’obbligo è previsto un meccanismo premiale: un credito di imposta, pari al 30% delle commissioni relative alle transazioni effettuate elettronicamente, indipendentemente dal regime fiscale di appartenenza dell’esercente e a condizione che, nell’anno di imposta precedente, non abbiano avuto ricavi e compensi superiori a 400mila euro. Il credito d’imposta potrà essere usato in compensazione mediante modello F24.


questo articolo di trova a pagina 31