Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Un superbonus pieno di carte

Oramai è noto a tutti che il Superbonus al 110% richiede una copiosa documentazione, sia dal punto di vista tecnico, sia richiesta dal decreto Rilancio, con particolare riferimento alle asseverazioni e al visto di conformità. Per non rispondere personalmente di eventuali vizi il professionista che rilascia il visto deve eseguire un’attenta analisi ricognitiva. In ogni caso deve sottoscrivere una polizza con un massimale non inferiore a 3 milioni di euro. Tra i suoi compiti figurano il controllo della documentazione, a cominciare dal titolo di possesso o detenzione del bene immobile. Sono molte le autocertificazioni e attestazioni per le detrazioni. Nel caso di interventi sulle parti comuni, in presenza di condominio minimo e, quindi, sprovvisto di codice fiscale, il condòmino deve fornire tutta la documentazione per provare il diritto alla detrazione e attestare la natura dei lavori eseguiti e i dati catastali delle unità immobiliari del condominio, nella forma della dichiarazione sostitutiva.


questo articolo di trova a pagina 31