Rassegna Fiscale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Fiscale

Zone rosse, cortocircuito sul blocco dei versamenti

Le misure emergenziali varate per far fronte al Covid-19 sono così confusionarie che rischiano di creare più danni che vantaggi. Diversi benefici sono vincolati alle zone gialle, arancioni e rosse della nazione. Ad esempio, i contribuenti che operano nei settori economici individuati nell’allegato 2 al Dl Ristori-bis e che hanno il domicilio fiscale, sede legale o operativa nelle aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello alto di rischio, possono beneficiare della sospensione dei termini che scadono a novembre 2020 relativi: a) ai versamenti delle ritenute alla fonte e alle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale operate dai sostituti d’imposta; b) ai versamenti dell’Iva. I contribuenti in zona rossa possono anche fruire della sospensione dei termini relativi ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali in scadenza nel mese di novembre 2020. I pagamenti sospesi andranno corrisposti dal 16 marzo 2021 in unica soluzione o in un massimo di 4 rate mensili.


questo articolo di trova a pagina 2