Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Assegno familiare, dati sospetti da controllare

Da novembre anche i datori di lavoro possono trasmettere l’istanza per gli assegni per il nucleo familiare. E possono farlo direttamente o tramite propri intermediari. La nuova funzione prevede la possibilità di presentare una nuova domanda, di consultare e variare quelle già presenti. Se a trasmettere la richiesta è il datore di lavoro su di lui gravano la raccolta e la custodia dei dati e delle informazioni trasmesse dal lavoratore; sempre il datore di lavoro è tenuto a garantire il rispetto delle norme sulla privacy. Anche se è tenuto a trasmettere i dati all’Inps il datore di lavoro non ha l’obbligo di verificare nel merito la documentazione del dipendente. Se questa è tuttavia in contrasto con le situazioni note al datore, quest’ultimo deve effettuare le necessarie verifiche.


questo articolo di trova a pagina 32