Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Contratto di espansione senza Cig fino a 499 addetti

La legge di Bilancio 2021 ha modificato l’articolo 41 del Dlgs 148/2015. Le aziende con almeno 250 dipendenti possono accedere al nuovo contratto di espansione light per incentivare lo scivolo pensionistico di coloro che distano 60 mesi dall’agognato riposo. I dati dicono che nel 2019 le aziende con almeno 500 dipendenti in Italia erano 917. Sono dunque poche le imprese di grandi dimensioni nel Paese. Scopo del contratto di espansione è riqualificare i lavoratori attraverso un progetto formativo coerente con i piani di sviluppo aziendali. In questo caso lo Stato concede una cassa integrazione per 18 mesi con riduzione oraria non superiore al 30%. Il contratto risponde, poi anche all’esigenza delle imprese di un ricambio generazionale con modalità non traumatiche. È previsto un doppio scivolo dei lavoratori che si trovino a non più di 60 mesi dal diritto alla pensione di vecchiaia o anticipata con l’obbligo di assumere nuovi lavoratori.


questo articolo di trova a pagina 19