Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Decontribuzione per il Sud autorizzata dalla Ue nel 2021

Parziale via libera della Ue alla decontribuzione Sud. Con la circolare 33/2021 l’Inps si riserva di tornare sul tema, per regolamentare lo sgravio per gli anni successivi, ossia dal 2022 al 2029, quando l’Europa approverà l’agevolazione nella sua interezza. Il beneficio consiste in una riduzione modulata dei contributi che dal 2021 alla fine del 2025 è pari al 30%; per il 2026 e per il 2027 scende al 20% e diminuisce ancora al 10% per gli anni 2028 e 2029. La riduzione contributiva rende maggiormente appetibile il c.d. cumulo con altri incentivi praticabile, tuttavia, solo se la norma, riferita all’altra agevolazione, non lo vieta. L’Inps ricorda che la decontribuzione Sud è cumulabile con l’incentivo per l’assunzione di over 50 disoccupati da almeno 12 mesi nonché con altri incentivi di tipo economico. Dal prossimo mese sarà possibile recuperare lo sgravio, compresi gli arretrati di gennaio e febbraio.


questo articolo di trova a pagina 23