Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Dirigenti, senza blocco anche i recessi collettivi

Il Tribunale di Milano, con l’ordinanza del 17 luglio 2021, stabilisce che il divieto di licenziamento non si applica ai dirigenti in nessun caso, né rispetto ai licenziamenti individuali per motivo oggettivo, né rispetto ai licenziamenti collettivi. Questa interpretazione confligge con il dato letterale della norma emergenziale sul blocco dei licenziamenti collettivi in quanto la disciplina richiamata comprende pacificamente la categoria dei dirigenti. Il giudice milanese si muove tuttavia su un piano diverso e valorizza la ‘ratio’ del divieto, che individua nello scambio tra ammortizzatori sociali in costanza di rapporto e sospensione dei licenziamenti (individuali e collettivi). Poiché i dirigenti non hanno accesso ai trattamenti di integrazione salariale per emergenza da Covid in caso di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, il divieto di licenziamento esteso anche a questa categoria finisce per realizzare un effetto che il giudice di Milano non ritiene ‘ragionevolmente accettabile’.


questo articolo di trova a pagina 32