Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Ispettori, prescrizione sempre

L’Ispettorato nazionale del lavoro, nella nota prot. N. 119/2020, precisa che la prescrizione è sempre dovuta dall’ispettore, anche in caso di reati a condotta esaurita. L’ispettore deve impartire la prescrizione obbligatoria anche nel caso di reati a ‘condotta esaurita’, come detto, e nelle ipotesi in cui il datore di lavoro trasgressore abbia già autonomamente e spontaneamente regolarizzato la propria condotta illegittima. In tali casi l’ispettore precisa nell’atto di prescrizione ‘l’impossibilità di adempimenti volti a sanare lo stato di antigiuridicità trattandosi di reato a condotta esaurita’. Le precisazioni rispondono alle richieste di chiarimento sulle modalità applicative della prescrizione obbligatoria nei casi di reati c.d. a ‘condotta esaurita’ accertati nell’ambito della vigilanza prevenzionistica o, comunque, nei casi di reati non più suscettibili di sanatoria o regolarizzazione.


questo articolo di trova a pagina 32