Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

La Pa blocca l’impresa? Danni da liquidare in base ai mancati utili

La Pa che ostacola l’attività di un imprenditore paga i danni, quantificati in relazione agli utili che risultano dai bilanci depositati. E’ il principio innovativo stabilito dal Consiglio di Stato nella sentenza 1457 del 6 marzo 2018. La novità consiste nel collegamento tra l’ingiusto ritardo e l’attività economica danneggiata: nel caso deciso si discuteva di due anni di attività turistico balneare, paralizzata dal ministero per i Beni e le attività culturali. In un Comune alle porte del Salento, un imprenditore aveva investito risorse su 40mila metri quadrati, ristrutturando alcuni trulli e collocando opere accessorie ad un’iniziativa balneare. Per due volte la Soprintendenza per i beni archeologici aveva fermato l’iniziativa, subendo peraltro due annullamenti dal Tar locale. Riattivata l’iniziativa, l’imprenditore ha chiesto un congruo risarcimento. Secondo i giudici va ripagato il ‘tempo imprenditoriale’ andato in fumo. Ciò guardando al periodo in cui la struttura ha funzionato.


questo articolo di trova a pagina 26