Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

La sensazione fa prova

La Corte di cassazione, con la sentenza n. 41600/2019, ha affermato che la testimonianza degli ispettori del lavoro sugli ‘stati emotivi’ e le reazioni dei lavoratori, non costituendo testimonianza indiretta e vietata, è sufficiente per affermare la responsabilità del datore di lavoro. Secondo i giudici del Palazzaccio non occorre neppure che siano verbalizzate dall’ispettore le parole del lavoratore sulla propria attività presso l’azienda, essendo sufficiente la ‘percezione’ di ciò che ha fatto, e delle sue conoscenze, che ne abbiano avuto gli ispettori. Il caso finito sul tavolo dei giudici supremi riguardava un accertamento ispettivo presso un pubblico esercizio.


questo articolo di trova a pagina 40