Rassegna Legale

Rassegna stampa fiscale e legale gratuita
Rassegna Legale

Massimo 10 minuti all’avvocato

Il decreto 134/2020 del Presidente del Consiglio di Stato adegua i tempi delle udienze alle esigenze dei mezzi di comunicazione on line. Per i ricorsi davanti a Tar e Consiglio di Stato gli avvocati avranno al massimo dieci minuti per la discussione. La tempistica si rifà al decreto legge 28 del 2020 secondo il quale in caso di discussione orale da remoto in videoconferenza, in udienza sia di merito sia camerale, le parti devono limitare la durata dei loro interventi. Il decreto 134 individua, dunque, i tempi massimi. Sono previsti sette minuti per le istanze cautelari e per i ricorsi sull’accesso agli atti, silenzio della Pa, decreto ingiuntivo, ottemperanza delle sentenze e ogni altro rito speciale. Invece, la discussione può arrivare a dieci minuti nel rito ordinario, nel rito abbreviato e nel rito sui contratti pubblici, nei riti elettorali. Il decreto precisa che i tempi indicati sono assegnati a ciascuna parte, indipendentemente dal numero dei difensori che la assistono.


questo articolo di trova a pagina 26